Mirror – Face to face 2021 Italia-Serbia

Aggiornamento: 15 feb

Il 5 giugno 2021 viene inaugurata a Villa Caldogno la sesta edizione della mostra di grafica d’arte Mirror – Face to face.


Flyer per l'esposizione internazionale di grafica d'arte Mirror – Face to face 2021 Italia-Serbia
Il volantino dell'edizione 2021 di Mirror – Face to face Italia-Serbia


Una mostra internazionale di grafica d’arte


La mostra si sviluppa in modo parallelo in due località distinte: è intesa come uno scambio di opere d’arte attraverso due diversi Paesi, che nell’edizione 2021 sono Italia e Serbia.



Il progetto artistico


L’esibizione consiste in una raccolta di grafiche d’arte di cinquantadue artisti, italiani e serbi, sia esordienti che ben inseriti nel panorama artistico internazionale. Le opere sono state esposte per l’occasione all’interno del complesso palladiano di Villa Caldogno (5 giugno - 4 luglio 2021), mentre simultaneamente è stata allestita la mostra parallela alla Gallery of Contemporary Fine Arts Niš nella città di Niš, Serbia (20 luglio - 10 agosto 2021).

Le opere presenti


Le tavole esposte sono prodotti grafici eseguiti con varie tecniche, tra cui serigrafia, xilografia, acquaforte, litografia, linoleografia e stampa digitale. Gli artisti coinvolti sono più di cinquanta e provengono da paesi, ambienti e formazioni diverse: i lavori esibiti rappresentano dunque i soggetti e i temi più disparati, sviluppando una narrazione visiva movimentata e dinamica.

Il tema dell’esposizione

Il percorso della mostra si sviluppa dunque per prossimità e senza una direzione obbligata: l’idea fondamentale per l’allestimento sarebbe stata quella di creare un ambiente funzionale al dialogo e allo scambio di opinioni, con tavole rotonde a cui sedersi per osservare e commentare i lavori esposti. Sfortunatamente il periodo storico post pandemico in cui ci troviamo non ha concesso questa opportunità; l’allestimento è stato quindi ripensato per dare al visitatore spazio e tempo di dialogare con sé stesso, creando dei “cluster” di opere da osservare, studiare e analizzare, pezzo per pezzo. Il filo conduttore – più tecnico che logico – si può ritrovare dunque nel confronto e parallelismo tra le due culture artistiche (oltre che nella libera interpretazione personale delle singole opere).

Gli organizzatori dell’evento


Gli organizzatori della mostra si dividono in due gruppi di azione, uno per la parte serba e uno per la parte italiana.



Enti

L’organizzazione della mostra è opera di Club for UNESCO Vicenza, in stretta collaborazione con l’associazione culturale venetArt e Qu.Bi Gallery. L’esposizione è stata patrocinata dal Comune di Caldogno.



Curatori


La cura della mostra e del progetto è di Valeria Bertesina, mentre la sezione serba della mostra è affidata al co-curatore Slobodan Radojković.

Gli artisti coinvolti


Qui di seguito potrete trovare l’elenco degli artisti coinvolti nell’edizione 2021 di Mirror – Face to face Italia-Serbia.

Milica Antonijević, Sergio Bigolin, Silvano Bricola, Luca Bruno, Nataša Budimlija Krstić, Maria Rosaria Cafolla, Vico Calabrò, Caterina Codato, Carmela Corsitto, Dario Delpin, Rita Demattio, Danijela Dimitrijević, Jovana Đorđević, Roberto Gianinetti, Vittoria Giobbio, Andrea Guerra, Ivana Janković, Velizar Krstić, Pedro Lava, Liviana Leone, A.M. Leka, Milena Maksimović Kovačević, Nevena Marković, Barbara Martini, Alessandro Martufi, Erminia Mitrano, Vladimir Milanović, Gorica Miletić-Omčikus, Carmine Maurizio Muolo, Johny Hycinte Ngbwa, Branko Nikolov, Bojan Otašević, Tamara Pajković, Dimitrije Pecić, Toni Pecoraro, Giordano Perelli, Elisa Pietrelli, Angelo Pisano, Marco Poma, Slobodan Radojković, Anica Radošević Babić, Sabina Romanin, Joseph Rossi, Alessandro Severin, Velena Sredanović, Ettore Stegagnolo, Daria Tasca, Vladimir Veljašević, Biljana Vuković, Nenad Zeljić, Bojan Živić, Mina Živić.


Clicca qui per vedere la gallery con le opere dei partecipanti.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti